HomeBiosensori e dispositivi medici

Biopox fornisce supporto per lo sviluppo di biosensori che richiedono la funzionalizzazione di superfici con determinanti molecolari specifici per biomarcatori i per la rilevazione di proprietà biologiche specifiche.

In particolare, grazie al network di aziende e centri di ricerca con cui collabora, Biopox ha contribuito a sviluppare:

  • Un dispositivo basato su PEDOT (Poly3,4-ethylenedioxythiophene) PSS (poly-styrene-sulfonic acid) su fibra di cotone che utilizza la laccasi POXA1b per il rilevamento diretto della Tirosina (L-TYR) nei fluidi biologici umani;
  • Un dispositivo per la diagnosi e la terapia oncologica in vivo basati sulla tecnologia Lab-On-Fiber. Il principio base di questa tecnologia innovativa √® di munire le fibre ottiche di complesse strutture micro e nanometriche le quali possono essere opportunamente funzionalizzate per rendere la fibra stessa una sonda miniaturizzata multifunzione.

Biopox mette a disposizione dei propri clienti le competenze acquisite per collaborare allo sviluppo di nuovi Biosensori.

Biopox, grazie alla pluriennale esperienza nella produzione di prodotti per l’industria medicale e alla collaborazione con aziende del settore dermatologico e oftalmico, ha acquisito una profonda conoscenza delle problematiche inerenti la redazione del fascicolo tecnico.

Biopox assiste aziende clienti che intendono produrre dispositivi medici di classe I, II A, IIB, III per uso topico.